Al cospetto di Sua Maestà: in diretta dal Khumbu

A metà della famigerata rampa su Namche c’è un posto che ha fatto la storia: la prima vista dell’Everest, che forse è più romantico chiamare col suo nome originale che purtroppo è ingiustamente poco popolare: Sagarmatha, o la Dea Madre Delle Nevi. Eccolo quindi il Sagarmatha che fa capolino per qualche istante dai nuvoloni. Da qui non sembra così imponente come sembrerà (spero) più avanti, bisognerebbe conoscerlo prima di dire, come tutti quelli che si avventurano qui per la prima volta hanno sicuramente detto (anch’io): tutto lì?

Dimenticarsi subito i portatori scalzi e vestiti di stracci, che ti guardano con la faccia stranita e un po’ ebete: adesso hanno belle scarpe ai piedi (sicuramente meglio delle mie), spesso capelli ossigenati (e che, sarebbero diventati biondi?) e tutti col cellulare col quale si dilettano nelle loro soste. Comunque portano sempre 40 kg, questo non è cambiato!
L’arrivo a Namche è stato dei più strani. Hanno costruito un sacco di edifici nuovi, ma abbiamo deciso di fare la circonvallazione caratterizzata (non me lo ricordavo più) da una scala senza fine che mi ha visto verso la fine con le gambe in croce, complice la quota (3600) che comincia a farsi sentire. Diretto subito verso gli edifici di Lhakpa che qui fa l’imperatore. Un hotel bellissimo davanti ad un vecchio stupa in periferia, diciamo così, sulla via che porta a Tengboche. Il suo museo della cultura sherpa è veramente Interessante.
Lhakpa e sua moglie si sono organizzati benissimo: Lhakpa ha un Mac da 23 pollici, una Canon favolosa, un sacco di ammennicoli vari elettronici e meno. È diventato un bravissimo fotografo e i suoi panorami sono veramente favolosi. Li vende e fa bene! Hanno dei ragazzi bravissimi che li aiutano in casa, servizievoli e sorridenti. Sembra quasi di essere al Col Raiser. Domani giornata dì acclimatazione, guai a procedere subito, si rischia grosso. Tempo, spero per fare una capatina a Khumjung, altro posto che ha fatto la storia, almeno la mia.

Annunci

Lascia un Commento se vuoi.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...