Machhermo: a mezza strada per Gokyo

La partenza dal River Resort non è stata soft, ci aspettano 800 metri di salita alle volte veramente ripida, con numerose scale di pietra che faranno anche prendere quota rapidamente ma tagliano le gambe. Per di più è iniziato quasi subito a nevicare nel bel mezzo di una magnifica foresta di rododendri rossi e enormi, alti anche un paio di metri. Bell’effetto, se vogliamo, ma la vista sulle montagne è rimasta quasi del tutto preclusa per tutto il giorno. Salita costante nella valle del Dudh Khosi, e arrivo a Machhermo a 4400 m nel bel mezzo di una tempesta di neve. Lungo la strada ho potuto vedere i danni arrecati dal terremoto, molti lodges distrutti e varie frane sui sentieri. In uno dei pochi rimasti in piedi, troviamo ospitalità, e per la prima volta, ce ne sono sempre, scrivo al computer con guanti di lana, berretto ben calcato in testa, e quasi tutti gli indumenti più pesanti uno sopra l’altro. Ecco cosa vuol dire l’effetto cipolla! Si potrà proseguire? A domani l’aspra sentenza.

 

Annunci

Lascia un Commento se vuoi.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...