Spiaggia di Juhu

Le spiagge dell’India: visto da lui

Le coste dell’India misurano 7500 km in lunghezza, di cui 43% sono spiagge sabbiose. Ovvero 372mila abitanti per km di spiaggia (in Italia sono 8mila). I depliants turistici, anche quelli titolati “Incredible India”, mostrano visioni di spiagge bianche, mari puliti e blu, palme orizzontali, lettini ed ombrelloni. Nelle prossimità di qualche resort a 4 o…

piscina Shiv Niwas

Rajasthan, 10 giorni da Maharaja

Il primo viaggio che ho fatto in Rajasthan, 30 anni fa, ha lasciato nei ricordi una terra di sogno, abitata da Maharaja in castelli da mille e una notte e da ricchi mercanti di gioielli e di stoffe sfarzose e coloratissime. Terra di cammelli, leggende, conquiste… Di fatto, sono sempre stata restia a tornare nei…

Viaggiare nell’era di facebook: visto da lei

Devo ammettere che ero rimasta sorpresa dalle potenzialità che l’iphone possiede per un viaggiatore, al punto tale che cambia il modo di viaggiare e il sapore del viaggio stesso. Le implicazioni sono enormi a ben pensarci e riguardano la fruibilità delle informazioni di qualunque tipo siano organizzative, culturali, logistiche e la riduzione di bagaglio per…

In viaggio con l’iPhone: visto da lui

L’iPhone ha cambiato la vita a molti, a noi ha cambiato il modo di viaggiare. Non si arrabbino i puristi delle cartine, degli appunti scritti a mano e delle imbeccate dell’amico dell’amico. Ma questo oggetto pieno di chips e con uno schermo di 2 pollici per 3 è veramente in grado di integrare, anche se…

Una vacanza Ayurvedica ma anche molto altro: visto solo da lei

Una vacanza decisamente diversa ma che consiglierei a tutti: un momento di relax nel sud del Kerala, famosa patria dei centri di cure ayurvediche, dove dedicare a se stessi un periodo di puro benessere fuori dal mondo. Per una serie di coincidenze ho avuto a mia disposizione 12 giorni “da riempire” in India mentre aspettavo…

Bylakuppe e Kollegal: visto da lei

Bylakuppe è un posto che amo molto. Forse pochi sanno dov’è e credo che ancora meno ci sono stati. Per questo mi ritengo molto fortunata ad avere avuto questa grande possibilità. Si tratta di un insediamento profughi tibetani nel sud dell’India, un posto molto speciale che ha catturato all’inizio il mio immaginario e poi il…

In gita con Takla: visto da lui

Quasi un’abitudine, in occasione delle visite a Bylakuppe, una giornata è dedicata alla gita, stile compagni di merenda, a Bettadapura Hill, strana montagna che, come una piramide, si erge per 500m sopra l’altopiano del Deccan. Il compagno è Takla, originario del Kailash, leggendaria meta sacra per pellegrini di almeno 4 religioni. Ci dev’essere un motivo…